3 errori social che uccidono l’interesse nella tua azienda

3 errori social che uccidono l’interesse nella tua azienda

Social Media

Vuoi creare interesse e coinvolgimento in un tuo progetto o nella tua azienda? Allora non commettere questi 3 social errori!

Finalmente hai deciso di lanciare una campagna social media per far conoscere la tua azienda o i tuoi servizi: ora, magari, vorresti coinvolgere qualche influencer, non solo per supportare l’iniziativa, ma magari anche per diffonderla nei vari canali.

Attenzione però, perché quello che potrebbe essere un punto di lancio, potrebbe trasformarsi in un’arma a doppio taglio, portando più danni che altro, a causa di comportamenti inappropriati.

Per avere successo nelle tue attività social media, può essere utile seguire queste raccomandazioni suggerite da Ann Tran su cosa NON fare assolutamente:

1 Essere impersonali

Raggiungere 50 persone su Twitter contemporaneamente, mandare messaggi collettivi, non le farà sentire apprezzate o speciali.

Ma ricorda che anche dedicare tempo a selezionare ogni singolo utente che desideri intercettare, nonostante sia un atteggiamento apprezzabile, sarà completamente inutile, se invierai loro lo stesso messaggio.
La cosa migliore sarebbe fare una piccola ricerca su ciascuna persona e scrivere un messaggio dedicato. Un modo ancora più efficace, sarebbe quello di instaurare direttamente con la persona che volete coinvolgere, una conversazione per discutere sul progetto nel dettaglio. In questo modo potrete conoscervi meglio l’un l’altro e sarà più semplice valutare la possibilità di lavorare insieme. Probabilmente gli farebbe piacere anche conoscere chi altro hai sulla tua lista, così da essere ancora più coinvolti.

2 Non farli sentire speciali

Una cosa è certa, se vuoi cercare di catturare l’attenzione di qualcuno sui media, non devi essere banale. Se non hai un’idea prima di contattare qualcuno, ti sarà impossibile trasformarlo in cliente appassionato. Ma attenzione: se stai pensando di scrivergli quanto ammiri il suo lavoro e subito dopo gli mandi una nota riguardi a quanto ti piacerebbe essere menzionato sul sui sito, ecco, sappi che stai per commettere un #EpicFail. Il tuo messaggio sarà immediatamente cestinato.

Nell’approcciarti con un influencer, dovresti quanto meno fornire uno scenario che includa i benefici di un eventuale collaborazione con te. Quali vantaggi avrà se deciderà di condividere il suo tempo, i suoi consigli e le sue competenze? Il tempo di ognuno di noi deve essere rispettato ed è qualcosa che tutti dovremmo tenere in considerazione quando pensiamo di connetterci ed interagire sui social media.

Se sei abbastanza fortunato da trovare qualcuno che appoggi i tuoi progetti, anche con un semplice rapporto sui social, è necessario che tu tenga in grande considerazione il rispetto reciproco.

3 Essere tirchio!

Hai pensato a quale compenso offrire? Queste persone non hanno una bacchetta magica per far scatenare l’interesse. Devono lavorare sodo e faticare per produrre tutto ciò di cui hai bisogno per avere successo. Così se non hai pianificato un pagamento, riceverai esattamente lo stesso, cioè niente.
Se vuoi ricevere un servizio di valore, devi farli sentire valorizzati. E, non è che si parla sempre e solo di denaro. Fai qualche ricerca in merito! A volte l’eccessiva parsimonia può rovinare un rapporto che poteva essere valido, quindi riflettici bene!


E tu cosa pensi? Commenta pure e facci conoscere il tuo parere!



Francesco Rienzi
Francesco Rienzi
Digital Strategist, creativo, docente e innovatore. Esperto di web marketing, owner Rienzi Comunica e community manager presso Coworking Varese.