Il 2015 di Facebook: novità, cambiamenti e future tendenze.

Il 2015 di Facebook: novità, cambiamenti e future tendenze.

Il 2015 di Facebook

Oh oh oh…Babbo Natale sta arrivando portando con se gioie e balocchi e con al seguito il nuovo anno, accompagnato, come da tradizione, da speranze e buoni propositi. Ma a noi non piace dimenticare il vecchio senza averlo adeguatamente celebrato e quest’anno vogliamo farlo passando in rassegna le novità e i cambiamenti più significativi che Facebook, il re indiscusso dei social network, ha realizzato nel 2015, cercando di intuire, per quanto ci è possibile, quale sarà il suo probabile andazzo nel 2016.

 

Restyling del logo

Partiamo proprio dall’immagine istituzionale, il bigliettino da visita di ogni brand. Il 1 luglio 2015 Facebook ha ritoccato leggermente il logo, un cambiamento poco percettibile ai non addetti ai lavori e passato pressoché inosservato. La modifica riguarda la font usata per il marchio, più moderna e amichevole – secondo quanto affermato da Josh Higgins, direttore creativo di Facebook, su Underconsideration – con caratteri sottili e arrotondati.

Il 2015 di Facebook - Restyling logo

 

Dimmi la verità…te ne eri accorto? 😉

 

Restyling e ottimizzazione dei profili utenti sul mobile

Facebook ha introdotto nell’anno 2015 alcune nuove funzioni per quanto riguarda la personalizzazione dei profili privati sul mobile:

– Profilo video: al posto della foto profilo tradizionale gli utenti possono usare un breve video di 7 secondi che viene ripetuto in loop. Le clip partono solamente quando si visita il profilo dell’utente e non sulla News Feed dove, invece, la foto profilo è un fermo immagine del video.

– Foto profilo temporanea: funzionalità che permette di inserire una foto profilo per un determinato periodo di tempo allo scadere del quale ritorna quella caricata precedentemente.

– Short-bio: piccola biografia in stile Twitter.

 

Nuove funzionalità per le Pagine

Sempre più orientato verso il social caring, Facebook implementa due nuove funzioni volte a rafforzare l’importanza della comunicazione tra la Pagina e gli utenti:

– Tempi di risposta: gli amministratori possono mostrare il tempo medio di risposta della Pagina ai messaggi degli utenti. Si può mostrare il reale tempo medio di risposta calcolato da Facebook in base alla reattività della Pagina oppure selezionare un’opzione tra “entro qualche minuto”, “entro un’ora”, “entro qualche ora”, “entro un giorno”.

– Instant Replies: è possibile inviare un messaggio automatico alle persone che scrivono un messaggio alla Pagina per la prima volta. Particolarmente utile per le aziende che vogliono gestire le comunicazioni di servizio.

– Restyling layout Inbox dei messaggi accompagnato da nuove opzioni e settaggi per migliorare la comunicazione diretta tra Pagina e utente con tanto di possibilità di contrassegnare le conversazioni come “non letto”, “spam” o da archiviare, in stile email. Nasce la funzione “Away”, in italiano “Assente” che permette all’amministratore di segnalare la propria assenza per un massimo di 12 ore.

 

News Feed

Più spazio agli amici, all’affinità e alla personalizzazione. Questi sono i tre pilastri della News Feed Facebook 2015. Già, perché l’ultimo aggiornamento dell’algoritmo che la regola vuole mettere un pochino in riga le Pagine che per farsi spazio devono impegnarsi a produrre contenuti di qualità, ovvero pertinenti con i profili del loro target. Infatti, Facebook ha deciso aumentare la visibilità ai post pubblicati dagli amici a discapito delle Pagine che devono sudarsi la tanto desiderata visibilità. Dall’altra parte il numero di like e commenti vede perdere importanza per lasciare posto al fattore affinità, ritenuto più adeguato rispetto alle interazioni a garantire all’utente una migliore esperienza. Altra novità riguarda la personalizzazione della News Feed sul mobile. Il Social Network di Zuckerberg ha infatti ridisegnato e ampliato la funzione “Preferenze della sezione Notizie” che garantisce all’utente un maggiore controllo dei contenuti visibili.

Il 2015 di Facebook - preferenze newsfeed

La ratio dei cambiamenti fatti nella News Feed risiede nella sempre maggiore centralità e attenzione che Facebook dà alla social experience dei propri utenti.

 

Social experience

Sempre nell’ottica di garantire agli utenti la migliore esperienza possibile, il social network ha lanciato quest’anno Instant Article, servizio che permette di leggere gli articoli postati direttamente dal social network in modalità fast e responsive, permettendo una lettura delle news fino a dieci volte più rapida rispetto alla lettura standard, basata sull’atterraggio al sito web. Instant Article per ora è disponibile solo per Iphone.

Il 2015 di Facebook - Instant article

 

E per la serie “a volte ritornano”, Facebook inserisce nei profili privati la funzione “On this day”, l’italiana “Accade oggi”, un modo tutto nuovo – ma ormai neanche tanto, visto che il lancio risale a marzo 2015 – mediante il quale il social network vuole prendersi cura dei propri utenti facendo leva sul caldo e avvolgente valore del ricordo.

Il 2015 di Facebook - On this day

 

Facebook ha pensato anche ai più riflessivi dedicando loro un restyling alla funzione “Note”, ora più elegante, romantica e accattivante.

Il 2015 di Facebook - Note

 

Passione Video

Non è passato troppo tempo da quando è giunta la notizia che Facebook ha sorpassato YouTube nel numero di visualizzazioni di video. Il fatto non è difficile da credere, visto l’impegno che il social network di Zuckerberg sta mettendo nel promuovere questo tipo di contenuti ai suoi utenti, nonché clienti, in virtù della particolare efficacia nell’attirare attenzione e produrre visibilità. Lungo questa prospettiva, non potevano di certo mancare nel 2015 novità e aggiornamenti su questo fronte.
In primis è stata migliorata la capacità di upload dei video, oggi decisamente più veloce che in passato. Cambiamenti anche sul terreno News Feed dove i video acquisiscono svariati punteggi precedenza. Nascono i video a 360°, cioè visibili da diverse angolazioni inclinando semplicemente il dispositivo mobile e/o usando il cursore sul video nella versione su desktop.  Infine, in stile Periscope, Facebook introduce quest’anno il live streaming, prima ad appannaggio esclusivo dei personaggi pubblici, ora in fase di test per una ristretta cerchia di utenti iPhone negli USA in visione del lancio definitivo aperto a tutti.

 

Facebook ADS

I 2015 porta con se anche importanti novità per coloro che investono o vogliono investire in pubblicità su Facebook.

– Annunci Slideshow: strumento che permette agli inserzionisti di creare annunci video a partire da immagini statiche.

il 2015 di Facebook - Annunci slideshow

 

Target avanzato per località: non più solo stati, città e paesi, dal 2015 gli inserzionisti possono anche scegliere gli indirizzi e rispettivi raggi d’azione in termini di chilometraggio entro cui rendere visibili gli annunci pubblicitari. Ma le novità non finiscono qui, infatti, non solo è possibile scegliere l’indirizzo e l’area geografica dove mostrare l’inserzione, ma anche una serie di opzioni circa gli individui che transitano in quell’area. Possiamo scegliere di mostrare l’inserzione a tutte le persone che vivono nella zona di riferimento e che sono state li di recente, oppure solamente a coloro che vivono li o solo a coloro che di recente si trovavano in quel luogo, oppure ancora alle persone che viaggiano in quel luogo, cioè le persone la cui posizione più recente è all’interno dell’area selezionata ma la cui casa si trova a più di 160 km di distanza. Insomma, Facebook ha affinato ulteriormente gli strumenti di targhettizzazione degli annunci pubblicitari, andando nella direzione di una vera e propria ipertarghettizzazione.

 

Cosa aspettarsi dall’anno nuovo…

Tirate le somme dell’anno che ci sta per lasciare appare ora più chiara la direzione che Facebook sta intraprendendo. Customer care, social experience e mobile, questi sembrano essere i pilastri del 2015 di Facebook che siamo convinti continueranno ad accompagnarlo anche per l’anno venturo.
Abbiamo detto che è tradizione aprire il nuovo anno con un ricco bagaglio di speranze e aspettative e, come da manuale, restiamo fiduciosi per un grande 2016.
Cosa possiamo aspettarci? Affinamento degli strumenti rivolti agli inserzionisti? Ulteriori e migliori funzioni per il social caring? Novità in ambito mobile?

E tu cosa vorresti? Ricordati che sei ancora in tempo per chiedere a Babbo Natale! 😉

Io, invece, ti chiedo di lasciarmi un feeback e/o di condividere questo articolo se ti è piaciuto.


Francesca De Pascalis
Francesca De Pascalis
Scrivo, disegno e condivido sul web. Laurea in Marketing e comunicazione, un po' grafica per passione e curiosa di ogni tipo di tecnologia web. Le mie riflessioni e lavori su francescadepascalis.it